Abitare Style - Mobilificio
Come arredare una camera da letto in mansarda bassa con i componenti giusti

29 marzo 2013 - Blog, Consigli

mansarda

Per arredare al meglio una camera da letto in mansarda, dobbiamo non solo scegliere i mobili più adatti alle nostre esigenze, cercando di sfruttare ogni spazio, anche quelli più bassi e posizionati nelle parti della stanza con il tetto spiovente. Dobbiamo anche scegliere i colori giusti per ottenere un risultato non solo esteticamente bello, ma anche attento all’illuminazione.

La luce in una camera da letto in mansarda non è mai troppa: può provenire da una finestra sul tetto o da un abbaino, ma di solito è sempre molto poca, per queste tonalità chiare sono da prediligere, così come sono da scegliere fonti di luce diffuse, che possono essere regolate, per dare maggiore o minore intensità a seconda delle esigenze. Cercate di evitare il parquet e le tonalità dei mobili troppo scure, optando per il bianco che dà luce e spazio all’ambiente!

Una camera da letto in mansarda  deve essere progettata con cura, per recuperare tutto lo spazio possibile. Nella parte di parete più alta sistemate un mobile, meglio se ad ante scorrevoli, così da evitare lo spazio necessario per l’apertura delle ante. In spazi ridottissimi possiamo anche optare per un guardaroba strutturato come una cabina armadio, magari chiuso da una tenda colorata o stampata, per risparmiare un po’ di spazio.

Il letto, invece, andrà posizionato nella parte della parete più bassa, con la testata rivolta verso il muro, cercando di incastrare le varie misure nel miglior modo possibile. Evitate i modelli con contenitore, perché potrebbero essere troppo alti, meglio scegliere un letto più basso con annesso comodino e, magari, nella parte posteriore anche una comoda libreria.

Al posto dell’armadio, magari per conservare scarpe o maglie, potete optare per dei classici bauli dallo stile retrò, che possono essere incastrati anche negli angoli più bassi, ma fate attenzione a valutarne l’apertura. Anche le classiche scatole che vanno tanto di moda adesso, da impilare secondo larghezze e altezze, sono un’ottima scelta, anche se dà l’idea di una sistemazione provvisoria, non trovate?

Infine, via libera a tappeti, ma dai colori vivaci, che dovranno essere scelti anche per le tende, da scegliere preferibilmente in nuance chiare e trasparenti, per dare maggiore spazio e luminosità alla casa.